Come trasformare i dati in risultati con +40% del tasso di conversione. Il caso Imballaggi 2000

by | Lug 26, 2021 | Approfondimenti Hirooks | 0 comments

E-commerce-tasso-di-conversione-Hirooks-Imballaggi 2000

Introduzione

Questo articolo riassume ed evidenzia i punti principali emersi durante il 2° webinar approfondimento caso studio Imballaggi 2000. Dopo aver illustrato insieme a Francesco Benacci (General Manager Imballaggi 2000) e Roberto Albanese (Digital Strategist Hirooks) come riqualificare il budget d’investimento di un E-commerce in questo articolo sposteremo il focus sulle tecniche che hanno portato il tasso di conversione al +40%.

 

Ottimizzazione del tasso di conversione dell’E-commerce

 

L’analisi

Una delle esigenze principali per ogni E-commerce è massimizzare la propria capacità di crescita e i numeri di vendita. Pertanto, in tale ottica, si è partiti dal comprendere il processo di navigazione degli utenti e la loro esperienza sul sito web; in particolare sono state analizzate:

  • Le sorgenti di traffico: le campagne ADV incentrate sui prodotti erano le attività che generavano maggior traffico. Infatti, le schede prodotto erano le pagine del sito su cui ricadeva maggiore attenzione.
  • I dispositivi di navigazione: circa il 48% del traffico proveniva da mobile e la percentuale era in crescita continua
  • I feedback clienti: indagini condotte attraverso survey e servizio clienti, mostravano che circa il 70% degli utenti aveva difficoltà nel comprendere la tabella prezzi delle pagine prodotto.

 

Le attività

L’analisi iniziale ha permesso di comprendere i punti più influenti per aumentare il tasso di conversione del progetto; pertanto le aree di intervento sono state rivolte ad ottimizzare la pagina prodotto, i criteri di ricerca dei prodotti e il funnel di check-out.

  1. Ottimizzazione delle pagine prodotto

I dati pervenuti in fase di analisi erano chiari campanelli di allarme che bisognava valorizzare le pagine prodotto, essendo la principale sorgente di traffico.

 

1.1. Introduzione delle Value proposition

Per convincere gli utenti ad acquistare su Imballaggi 2000 era necessario aumentare la percezione del brand e quindi dare forte evidenza ai valori, vantaggi e punti di forza aziendali.

Oltre che la descrizione del prodotto, incrementando la pagina con informazioni chiave che prima erano presenti in altre sezioni del sito (anche poco visitate), c’è stato un aumento sostanziale dei numeri di vendita e di soddisfazione dei clienti.

Value-Proposition-Hirooks-Imballagi2000

 

1.2 Ottimizzazione UX e mobile

Essendo il traffico mobile circa il 50% delle visite al sito, bisognava ristrutturare l’intera scheda prodotto e tabella prezzi in ottica mobile-first.

Pertanto, per consentire fluidità nella navigazione da dispositivo cellulare, è stato ridisegnato interamente il layout della pagina e la tabella prezzi resa dinamica e di facile lettura.

UX-mobile-Hirooks-Imballagi2000

1.3 Cross-selling & Up-selling

I dati riportavano che gran parte dei clienti tendevano ad acquistare ripetutamente lo stesso prodotto; per aumentare il cross-selling ed il valore dello scontrino medio era quindi necessario dar visibilità all’intero catalogo.

In vista di ciò, la pagina è stata integrata con la sezione “Potrebbe interessarti anche..” che mostra i prodotti in modalità personalizzata seguendo 3 criteri:

  • La navigazione dell’utente 
  • L’esperienza d’acquisto di altri clienti 
  • I prodotti a cui l’azienda vuole dar visibilità

Cross-Up-selling-Hirooks-Imballagi2000

1.4 Data entry in PrestaShop

Data la crescita continua del catalogo E-commerce, l’azienda aveva necessità di gestire in maniera veloce le descrizioni, prezzi ed informazioni contenute nella tabella prodotti. 

In questo caso quindi è stato totalmente snellito il flusso di inserimento e di aggiornamento dei prodotti sul sito web (Back – office PrestaShop), permettendo il cliente di aggiornare il catalogo prodotti caricando un semplice file CSV con i relativi dettagli.

 

2.  Ottimizzazione della ricerca prodotto e acquisto

Il secondo punto di intervento ai fini dell’incremento del tasso di conversione, ha riguardato le modalità di ricerca di prodotto ed il processo di check-out, entrambi resi più snelli ed immediati.

 

2.1 Modalità di ricerca prodotto

Anche gli utenti che non atterravano sulla pagina prodotto dovevano vivere un’esperienza di acquisto ottimizzata. Pertanto, avendo Imballaggi 2000 un catalogo molto ampio e dispersivo è stata introdotta una Search Bar, utile per facilitare la ricerca dei prodotti.

Come secondo aspetto, invece, è stata rivisitata la barra del Menù per permette la ricerca dei prodotti secondo occasione di utilizzo, oltre che per categoria di appartenenza.

Queste attività è stata particolarmente rilevante, infatti ha portato Imballaggi 2000 a posizionarsi tra i principali player del packaging, ad acquisire nuovi clienti ed aumentare lo scontrino medio.

 

2.2 Semplificazione processo di check-out

Punto focale per la finalizzazione di un acquisto è la fase di check-out. La sua ottimizzazione infatti è stata fondata su un’attenta analisi delle esigenze di navigazione.

Date le numerose informazioni da comunicare in fase di finalizzazione acquisto, una soluzione Onepage check-out (come spesso riportato nelle best practice dell’argomento) sarebbe risultata confusionaria; pertanto si è deciso di realizzare un funnel a più step, molto intuitivo e veloce da completare.

Check-Out-Hirooks-Imballagi2000

I Risultati

Il lavoro di ottimizzazione delle diverse pagine ha influenzato quasi interamente la struttura dell’E-commerce, portando un aumento del tasso di conversione del circa +40% in 2 anni.

Sicuramente il punto di forza di questa strategia è stato l’approccio data-driven, che ha permesso di individuare le aree di intervento più proficue e meno rischiose. Nonostante questo è stato comunque fondamentale per l’imprenditore e per l’esperto digitale testare con assiduità gli output, cambiare valutazioni in caso di errori e agire progressivamente sulla base dei dati.

 

Conclusione

In questo 2° blog-post sono state racchiuse le attività marketing che hanno portato il progetto ad ottimizzare l’esperienza d’acquisto e di conseguenza i tassi di conversione.

Nell’ultimo appuntamento del 28 Luglio, Roberto Albanese e Francesco Benacci parleranno di come individuare e quando investire in nuove opportunità di business.

Per maggiori info: Approfondimento caso studio Imballaggi 2000